CVO: fiscalità 2008

Per saperne di più in tema di fiscalità e ricevere la brochure CVO 2008, dedicata alla fiscalità, scrivi al seguente indirizzo: cvo@arval.it

Scopri di più sul nuovo Configuratore Auto di Arval Configuratore Auto Arval
Registrati subito per personalizzare
al 100% la tua auto!!
Medie imprese > Fiscalità > Fringe Benefit > Il Fringe Benefit

Il Fringe Benefit

Che cos'è un fringe benefit? Si tratta di tutta una serie di emolumenti retributivi che vengono esposti nella busta paga dei lavoratori e che hanno come caratteristica principale quella di non essere immediatamente quantificabili in moneta poichè fanno riferimento a speciali trattamenti cosiddetti 'in natura' di cui gode il dipendente o il collaboratore nell'ambito del rapporto di lavoro che lo lega ad un datore di lavoro.

Esempio di fringe benefit, l'auto aziendale, ossia la concessione in uso ai dipendenti dei veicoli aziendali che vengono destinati ad uso promiscuo per esigenze di lavoro e per esigenze private.

Tuttavia il  fringe benefit, proprio perchè consiste in una sorta di retribuzione anche se "in natura" deve comunque figurare in busta paga, anche se come un valore convenzionale o di riferimento.

Il calcolo del fringe benefit viene così effettuato facendo riferimento a dei valori di riferimento.

Nel caso delle auto aziendali, il valore del fringe benefit è pari al 30% dell'importo corrispondente alla percorrenza convenzionale di 15.000 km annui, calcolato sulla base del costo chilometrico di esercizio desumibile dalle tabelle nazionali ACI, al netto dell'ammontare eventualmente addebitato al dipendente.

Tali tabelle sono pubblicate dal Ministero delle Finanze entro il 31 dicembre ed hanno effetto dal periodo d'imposta successivo.