Carta Verde: quando serve e come richiederla

Carta Verde: quando serve e come richiederla

Mondo Arval
Giovedì, Giugno 13, 2019
Carta Verde informazioni utili

Se questa estate hai intenzione di recarti all’estero con la tua auto Arval, vogliamo fornirti alcune informazioni riguardo alla Carta Verde, il Certificato Internazionale di Assicurazione che consente a un veicolo di entrare e circolare in un Paese estero. 

Ricordati che, in assenza di diversa autorizzazione da parte di Arval, è possibile circolare con il veicolo noleggiato solo nei paesi membri dell’Unione Europea, in Svizzera, nella Repubblica di San Marino, nel Principato di Monaco e nello Stato della Città del Vaticano.

IN QUALI PAESI È NECESSARIA LA CARTA VERDE?
 

Albania Montenegro
Azerbaigian Russia
Bosnia e Erzegovina Tunisia
Bielorussia Turchia
Marocco Israele
Moldavia Iran
Macedonia – F.Y.R.O.M. Ucraina

Fonte: UCI (Ufficio Centrale Italiano) - Ufficio Nazionale di Assicurazione per i veicoli a motore in circolazione internazionale
 

QUANDO NON È NECESSARIA LA CARTA VERDE
 

Per viaggiare con la tua auto Arval nella maggior parte dei Paesi esteri non occorre nessun documento specifico: in tutti i 28 paesi dell’Unione Europea, in Islanda, nel Liechtenstein, in Norvegia, in Svizzera, in Andorra e in Serbia è sufficiente avere a bordo il Certificato di Assicurazione, esattamente come in Italia.
 

PER RICHIEDERE LA CARTA VERDE AD ARVAL
 

Se hai intenzione di visitare uno dei Paesi per cui è necessaria, non ridurti all’ultimo e richiedi la tua Carta Verde almeno 20 giorni prima della partenza. Tutto quello che devi fare è compilare il modulo online alla pagina www.arval.it/richiesta-carta-verde e riceverai il documento cartaceo all'indirizzo da te indicato.