Home > About Arval > News > Citroën C4 Picasso, il monovolume dal carattere forte

Citroën C4 Picasso, il monovolume dal carattere forte

Citroën C4 Picasso, il monovolume dal carattere forte

Novità auto
Martedì, Ottobre 4, 2016

in collaborazione con Motorionline

Negli ultimi anni, Citroën sta rivoluzionando la propria immagine con nuovi modelli originali e dinamici: l’esempio emblematico è la C4 Cactus, vero Crossover "unconventional" che riprende, attualizzandola, la filosofia di un mito della storia Citroën, la 2CV. Molti elementi stilistici sono stati ripresi sulla Nuova C3, presentata recentemente, lasciando intuire la strada intrapresa per i futuri modelli della gamma del Marchio francese.
Le C4 Picasso e Grand C4 Picasso, pur non sfuggendo all’esigenza di modernizzazione, sono modelli indirizzati alle famiglie e quindi anche il loro aggiornamento segue percorsi più tradizionali.

L’attuale generazione ha già un aspetto decisamente piacevole e moderno e il restyling 2016 è più che altro un arricchimento. Il frontale è quello di sempre, con la maschera principale composta dal Double Chevron, le cui lamelle cromate proseguono verso la zona superiore dei gruppi ottici dove trovano posto le luci diurne a Led. I fari sono invece posizionati più in basso, con gli antinebbia racchiusi nel fascione inferiore e a loro volta racchiusi da una decorazione cromata a boomerang. Sul retro troviamo anche i particolarissimi gruppi ottici con effetto tridimensionale. Tra le novità per la carrozzeria troviamo tre colori inediti e i nuovi cerchi in lega da 17 pollici

Insomma, un carattere molto forte, ulteriormente sottolineato da queste piccole modifiche. Citroën, però, non si è limitata a questo. Anzi, i veri cambiamenti sono arrivati dalle nuove tecnologie con cui è possibile equipaggiare le due vetture. Segno distintivo è come sempre il sistema di infotainment, caratterizzato dall’enorme schermo panoramico da 12 pollici con software Citroën Connect Nav. Una soluzione alla quale può essere difficile fare l’abitudine inizialmente, ma che ben si instaura nella filosofia di semplicità e immediatezza seguita recentemente da Citroën, così da rendere le sue auto più pratiche e piacevoli da usare, oltre che moderne. Dal pannello è possibile accedere a varie funzioni come il Park Assist, il Cruise Control adattivo con Stop Function e la modalità Vision 360 che, attraverso diverse videocamere posizionate lungo il perimetro dell’auto, è in grado di "simulare" una visione a volo d’uccello sulla C4 Picasso, particolarmente utile in fase di parcheggio. L’elenco degli extra tecnologici può continuare con l’Active Safety Brake, il Lane Departure Warning System, l’Active Blind Spot Monitoring System e il Driver Attention Alert. Anche l’allestimento interno, comunque, non è stato ignorato, attraverso uno stile personale e caratterizzante, con materiali di qualità ottima per il segmento.

La gamma motori è identica per Nuova C4 Picasso e Nuova Grand C4 Picasso. Tra i motori benzina, al THP 165 si affianca il Puretech tre cilindri con Stop&Start e disponibile anche con cambio automatico EAT6 che garantisce prestazioni notevoli e consumi contenuti. Per i Diesel, disponibile tutta la gamma BlueHDI, da 100 a 150 cavalli.