Home > About Arval > News > Infiniti Q30, la berlina globale

Infiniti Q30, la berlina globale

Infiniti Q30, la berlina globale

Novità auto
Mercoledì, Dicembre 14, 2016

in collaborazione con Motorionline

Nel mondo dell'auto si sente parlare sempre più spesso di "vetture globali" e pochi modelli possono essere considerati tali come la nuova Infiniti Q30. Questa berlina giapponese, infatti, ha raccolto all'interno del suo progetto un numero tale di contributi e di collaborazioni da poter essere considerata un'auto mondiale. Il suo aspetto rimane tipicamente giapponese, ma si percepisce anche il fatto che sia stata concepita dal centro stile londinese di Nissan, senza scordare come la sua produzione sia effettivamente affidata allo stabilimento di Sunderland. Dentro al progetto inoltre sono confluiti nomi come Renault e Mercedes. Insomma, un'unione di stili e idee che hanno contribuito a rendere la Q30 una vettura senza dubbio unica nel suo genere.

Queste caratteristiche diventano particolarmente evidenti all'interno dell'abitacolo. Essendo un veicolo di lusso, la casa del gruppo Nissan ha riversato dentro alla Q30 quanto di meglio la sua produzione potesse offrire. Alcune scelte stilistiche fatte sono tipiche della produzione giapponese, mentre altre sono decisamente più vicine al gusto europeo. In particolare i comandi della plancia, partendo da quelli del climatizzatore a quelli dei sedili elettrici, sono particolarmente ben congeniati. Il tutto risulta molto pratico e pulito, caratteristiche che senza dubbio attirano il cliente attuale. Anche con gli allestimenti di base non si può certo dire che manchi qualcosa a livello di materiale stile. Ci sono alcuni elementi che come necessitano di un po' di pratica prima di risultare comodi, quali l'inusuale posizione del freno a mano ma in generale l'abitacolo, partendo dai sedili fino ad arrivare alla tecnologia, è stato concepito pensando prima di tutto al comfort, sia di guida che di vita a bordo. Sospensioni e aiuti consentono di viaggiare in perfetta tranquillità, senza nessun particolare elemento di disturbo. Anche a livello di spazio Infiniti è riuscita a trovare una via di mezzo tra l'approccio della Mercedes Classe A, con la quale la Q30 condivide più di una caratteristica, e le berline tipiche del marchio, come testimonia la presenza della lettera Q nel nome della gamma. Le dimensioni, in effetti, sono più quelle di una berlina, per quanto la carrozzeria sia assolutamente quella di un SUV. Il bagagliaio stesso presenta un deciso passo avanti, arrivando ad una capienza di base di 368 litri complessivi senza abbattere i sedili.

Nonostante la sua grande attenzione al comfort e al lusso, la Q30 non dimentica anche una certa dose di sportività. Ciò è piuttosto evidente osservando le linee dinamiche della carrozzeria frontale e diventa una conferma osservando la gamma dei motori a disposizione, decisamente interessanti soprattutto per quanto riguarda potenza e accelerazione. La gamma delle unità a benzina è composta da un 1.600 cc turbo declinato in due potenze da 122 e 156 CV, con coppie rispettivamente di 200 e 250 Nm. Le due meccaniche sono in grado di restituire ottime prestazioni, con uno 0-100 completabile in 9,4 e in 8,9 secondi. Non mancano comunque i diesel, che invece sono rappresentati da un 1.500 da 109 CV e 260 Nm insieme al top di gamma 2.200 da 170 CV e 350 Nm (quest'ultimo anche in versione quattro ruote motrici). In questo caso i 100 km/h vengono toccati in appena 8,3 secondi. Infine la meccanica più potente in assoluto, disponibile solamente con gli allestimenti più ricchi della Q30: il 2.000 turbo benzina, in grado di generare una potenza da 211 CV, una coppia da 350 Nm e un’accelerazione 0-10 in 7,2 secondi, il tutto completato da un cambio automatico a sette rapporti a doppia frizione.