Nuova Kia Ceed, la terza generazione della Hatchback Coreana

Nuova Kia Ceed, la terza generazione della Hatchback Coreana

Novità auto
Mercoledì, Marzo 13, 2019

La Kia Ceed è senza dubbio uno dei modelli più importanti della produzione del marchio coreano e con la sua terza generazione ha tutte le premesse per far sentire la sua presenza all’interno del segmento C. La hatchback compatta infatti è stata ripensata e rifinita in modo da poter vantare un look più moderno e al tempo stesso completo.

È cambiato persino il nome, che ha perso quello “strano” apostrofo per diventare semplicemente Ceed. Una scelta sensata, in linea col nuovo look spigoloso e accattivante della carrozzeria, che gli è valso la candidatura al titolo di Auto dell’Anno 2019, la cui la vincitrice verrà annunciata subito prima dell’apertura del Salone di Ginevra. La griglia Tiger Nose si è sensibilmente allargata e con lei hanno subito modifiche anche i gruppi ottici, sia frontali che posteriori. I fari principali, tra l’altro, possono ora contare sulle stesse tecnologie avanzate che avevano trovato posto sulla C’eed GT. Il telaio, paradossalmente, è stato leggermente rialzato, così da conciliare lo stile aggressivo con una guida più comoda e piacevole, mossa sensata se si considera il pubblico di riferimento. Le linee e le nervature della carrozzeria si sviluppano orizzontalmente, trovando ideale conclusione sul terminale di scarico cromato.

L’abitacolo è stato realizzato in modo da alzare la qualità percepita sia dei materiali che del design, non perdendo di vista però il prezzo finale dell’auto. Protagonista assoluto è il display del sistema di infotainment, che ha raggiunto una diagonale di 8 pollici. Il software scelto per il sistema è lo stesso delle vetture Hyundai, decisamente completo ed elaborato, ma la presenza di Apple CarPlay e Android Auto consente di mettere d’accordo tutte le esigenze. Il quadro comandi, contrariamente alla tendenza del mercato, è completamente analogico, un’ulteriore concessione allo spirito sportivo della vettura. Numerose le decorazioni cromate e satinate, che completano un ambiente attuale e piacevole, con sellerie e materiali di buona qualità. Aumenta di dimensioni il bagagliaio, che arriva a 395 litri con tutti i sedili in posizione, per estendersi fino ad un massimo di 1.044 litri.

Per quanto riguarda i motori a disposizione, la Kia Ceed può montare cinque diverse unità, tre a benzina e due a gasolio. Tra i primi c’è il T-GDi da 1 litro con una potenza massima di 120 Cv, associabile ad un cambio manuale a sei marce. Dopo di questo arriva l’MPi da 1.4 litri, che presenta una potenza da 100 Cv sempre con lo stesso cambio manuale. Infine troviamo il T-GDi da 1.4 litri, capace di una potenza massima di 140 Cv e di una coppia da 242 Nm. Per quanto riguarda i motori diesel, abbiamo a che fare con due versioni diverse del medesimo CRDi da 1.6 litri di cilindrata. Il primo modello presenta una potenza da 115 Cv, mentre il secondo arriva a 136 Cv. Ovviamente tutti i motori sono omologati secondo la legislazione Euro 6d-Temp.

Dal punto di vista della guida, la Kia Ceed presenta al debutto numerosi sistemi ADAS per la guida semi-autonoma di secondo livello. Parliamo ad esempio del sistema di mantenimento attivo della corsia, la frenata di emergenza, il parcheggio automatico, il cruise control adattivo e il sensore per il controllo dell’angolo cieco. Grazie a questi sistemi abbiamo a che fare con una vettura decisamente equilibrata, piacevole da guidare, ma al tempo stesso palesemente pensata per un sereno utilizzo quotidiano. Gli stabilizzatori infatti consentono di annullare quasi ogni vibrazione o rollio, aumentando esponenzialmente il comfort generale della vettura.