Home > About Arval > News > Salone Di Ginevra 2019 Le Novita Piu Attese

Salone di Ginevra 2019: le novità più attese

Salone di Ginevra 2019: le novità più attese

Al volante
Lunedì, Marzo 18, 2019

Nonostante l’assenza di alcuni marchi e il generale scetticismo nei confronti di appuntamenti come questo, il Salone di Ginevra promette ancora una volta di essere l’evento più importante in assoluto, non solo per il mondo auto europeo, ma anche per quello globale. A conferma di ciò infatti ci saranno numerosissime anteprime.

Andando in ordine alfabetico, l’Alfa Romeo mostrerà l’ultima edizione della sempre amata Giulietta, in una versione incredibilmente “aggressiva”, anche esteticamente, grazie soprattutto ai dettagli e alle pinze dei freni ordinabili sia in giallo che in rosso. Sotto il cofano l’apprezzato turbodiesel da 2 litri con potenza da 170 Cv. Sul fronte tedesco, invece, c’è molta curiosità per l’arrivo del nuovo SUV compatto elettrico di Audi, il cui nome dovrà ancora essere svelato, ma di cui si anticipano promettenti prestazioni e autonomia: si parla di 400 km a fronte di una potenza di ben 400 Cv. Nel mondo dell’eleganza e del lusso arriva la Centery Edition della Bentley, ma i riflettori saranno per forza di cose concentrati sull’attesissima BMW Serie 7, che dovrebbe presentare un nuovo concetto dell’iconico frontale della casa bavarese. Dalla Francia, invece, arriva la celebrazione di un’altra icona, in quanto Citroën per il suo centenario presenterà una rinnovata citycar che, almeno filosoficamente, vorrà essere una vera e propria erede della mitica 2Cv, caratterizzata da uno stile originale e sbarazzino. Seat, invece, continuerà a portare sul palco il suo nuovo marchio Cupra, con l’arrivo del SUV Terramar equipaggiato con un cuore rombante da 300 Cv.

In Italia c’è poi un’estrema curiosità di capire se arriverà effettivamente il vociferato nuovo crossover a marchio Fiat, del quale al momento si sa davvero poco, a parte il fatto che si dovrebbe inserire all’interno della famiglia 500. Honda invece continua a lavorare sull’elettrico con la sua Urban EV, citycar che dovrebbe arrivare sul mercato in tempi relativamente brevi e con una forma che non dovrebbe allontanarsi tanto dal concept che vedremo in Svizzera. L’elettrificazione sarà protagonista anche sullo stand Jeep, dove è attesa la versione mild-hybrid della sempre apprezzatissima Renegade. Kia, invece, dovrebbe ampliare la famiglia Ceed con una nuova versione crossover, per la quale si parla di un nome come XCeed, che si inserirebbe tra la piccola Stonic e la più grande Sportage. Mazda, invece, presenterà il suo nuovo SUV compatto, anche se l’attenzione sarà tutta per i motori Skyactiv X, i primi propulsori a benzina con tecnologia a pressione, ovvero quella diesel.

Mercedes porterà tantissime novità come sempre, ma per storia e tradizione citiamo la regina Classe G, che si mostrerà finalmente nella sua versione diesel, già ordinabile nelle settimane successive al salone. Mini compie 60 anni di storia e per questo motivo non si è potuta esimere dal creare un’edizione speciale per l’evento. Il Leone di Peugeot mostrerà l’attesissima nuova Peugeot 208, vero e proprio best seller della produzione della casa, che sarà disponibile anche in versione elettrica. Volvo, invece, si mostrerà con il suo brand elettrico, ovvero la Polestar, in arrivo con il suo secondo modello Polestar 2. Gli appassionati Porsche, intanto, non potranno perdersi l’anteprima dell’attesissima 911 Cabriolet. Tornando in Francia, Renault ha già mostrato in foto la sua nuova Clio ed è ora giunto il momento di vederla dal vivo. Skoda infine ha intenzione di sconvolgere il mondo dei crossover con il suo nuovo Kamiq, mentre Volkswagen punterà tutto su uno dei suoi modelli storici: la nuova Passat.