Home > About Arval > News > Smart Eq La Grande Scommessa Della Mobilita Elettrica

Smart EQ, la grande scommessa della mobilità elettrica

Smart EQ, la grande scommessa della mobilità elettrica

Novità auto
Mercoledì, Novembre 14, 2018

La Smart EQ è forse l’auto che più di ogni altra può essere la rappresentante della mobilità elettrica nel mondo attuale. Certamente questa tecnologia ancora fatica ad imporsi per una lunga serie di motivi, non ultimo quello dell’autonomia.

La Smart EQ rappresenta il primo degli undici modelli che il gruppo tedesco desidera lanciare entro il 2022 sul mercato elettrico. Il suo motore a emissioni zero è in grado di sviluppare una potenza da 60 kW (82 Cv), più una coppia da 160 Nm. Come sempre accade con gli elettrici, questa coppia è immediatamente disponibile appena avviato il silenziosissimo motore, il che garantisce persino una bella emozione in fase di accelerazione. Se lo 0-100 in totale viene coperto in 11,5 secondi, tempo buono ma non eccezionale, i primi metri sono da supercar. La leggerezza totale della vettura e la sua naturale manovrabilità, frutto delle caratteristiche peculiari che la Smart ha sempre potuto vantare in termini di maneggevolezza, rendono l’esperienza di guida quasi emozionante. Ovviamente la mancanza del sound del motore apparirà molto strana e sarà difficile abituarsi, ma una volta superato questo ostacolo la Smart EQ diventa una vettura non solo pratica, ma anche piacevole da vivere.

L’autonomia, però, rimane sempre un problema. Non solo di Smart, ma del settore elettrico in generale. La batteria della Smart EQ presenta una capienza da 17,6 kWh, come sempre utilizzabili per ragioni puramente chimiche solamente al 90% della loro capacità. Secondo i dati ufficiali della casa, il traguardo massimo raggiungibile è di 160 km. Ovviamente questo dato deve tenere conto dello stile di guida, del clima (che può influenzare sia efficienza che utilizzo del condizionatore) e di numerosi altri fattori che alla lunga possono abbattere questo valore. Proprio per questa ragione, però, la Smart è la vettura ideale per un esperimento forte come quello di Mercedes, che dal 2019 cesserà la produzione delle normali Smart con motore termico. L’auto elettrica molto difficilmente può essere al giorno d’oggi l’unica vettura di un privato, ma questo si può dire anche della Smart, raramente utilizzata per andare fuori città. Per quanto la sua autonomia ancora non sia eccelsa, questa EQ potrebbe essere il giusto trampolino di lancio.