Home > About Arval > News > Al Volante Verso Le Vacanze

Al volante verso le vacanze - 10 consigli

Al volante verso le vacanze - 10 consigli

Al volante
Sabato, Luglio 15, 2017

Il momento delle vacanze estive si sta avvicinando rapidamente. Se si ha in programma di muoversi in auto, è importante ricordare che viaggiare in estate richiede alcune piccole precauzioni aggiuntive.

Per questo abbiamo preparato una breve guida su alcuni accorgimenti da tenere in mente prima di dirigersi verso mare, lago o montagna: 10 consigli facili da mettere in pratica per mettersi al riparo dagli inconvenienti più diffusi durante i viaggi verso le vacanze, e godersi appieno il meritato riposo!


1 – AUTO IN PERFETTE CONDIZIONI

COSA FARE - Un controllo completo completo (tagliando o summer check-up) per verificare che tutte le componenti dell'auto siano in perfette condizioni: parti meccaniche, livelli dei liquidi e il funzionamento del condizionatore.

COSA EVITARE - Non sottovalutare i controlli, fidandosi del fatto che l’auto non mostri problemi evidenti. Un controllo preventivo è la soluzione migliore per evitare inconvenienti che potrebbero rovinare il viaggio verso le vacanze.

L'IDEA IN PIÙ - Far controllare anche le spazzole dei tergicristalli: incontrando un temporale estivo sarà un piacere non averlo dimenticato.


2 – ATTENZIONE AGLI PNEUMATICI

COSA FARE - Controllate l'aspetto esterno, che non deve presentare rigonfiamenti, tagli o abrasioni, e la profondità del battistrada, che secondo il Codice della Strada deve essere di almeno 1,6 mm. Inoltre regolare la pressione delle gomme tenendo conto del carico della macchina: è essenziale per contenere i consumi e viaggiare con il massimo della sicurezza.

COSA EVITARE - Non dimenticare di controllare anche le condizioni della ruota di scorta.


3 – QUANDO PARTIRE?

COSA FARE - Tenete d'occhio le comunicazioni riguardanti il traffico e le previsioni meteo grazie alla nuova App Arval Mobile +, disponibile per sistemi Android e iOS.

COSA EVITARE - Non farsi trovare al volante nelle ore più calde del giorno, ma cercare di concentrare la maggior parte del tragitto tra sera, notte e mattina.

L'IDEA IN PIÙ - Il Piano Estivo 2017 pubblicato sul sito della Polizia di Stato: al momento di scegliere la data di partenza, vale la pena dargli un’occhiata per scoprire i giorni con traffico da “Bollino Rosso”.


4 – CARICO IN ORDINE

COSA FARE – Un po’ di prove per sistemare il carico nel modo più razionale possibile. Le valigie più pesanti possono trovare posto nella parte più interna del bagagliaio, non direttamente sopra alle ruote posteriori, e in caso di uso di un portapacchi controllare sempre con la massima attenzione i sistemi di fissaggio.

COSA EVITARE - Niente bagagli sparsi per l'abitacolo e sopra al ripiano del bagagliaio. Oltre a rischiare di oscurare la visibilità del guidatore, contravvenendo al Codice della Strada, possono diventare pericolosi in caso di frenate brusche.

L'IDEA L'IDEA IN PIÙ – Sembra una banalità, ma per evitare inconvenienti è spesso sufficiente non ridursi all'ultimo istante. Sistemando il grosso del carico il giorno prima della partenza, ci si troverà più tranquilli e riposati al momento di mettersi al volante.


5 – IL MOMENTO DELLA PARTENZA

COSA FARE – Nulla più che affidarsi al buon senso: mettersi alla guida il più riposati possibile, mangiare leggeri prima di sedersi al volante, indossare abbigliamento e scarpe comode e pianificare con attenzione il percorso.

COSA EVITARE – Non lasciare la macchina parcheggiata al sole prima di partire: il viaggio inizierà in un modo molto più rilassato.


6 – FINESTRINI ABBASSATI O ARIA CONDIZIONATA?

COSA FARE - Mantenere i finestrini abbassati sino a quando si viaggia a meno di 70 km/h e, al momento di accendere il climatizzatore, impostare la temperatura circa 5 gradi meno di quella esterna.

COSA EVITARE – I finestrini abbassati a velocità più elevate aumentano esponenzialmente consumi, emissioni e rumorosità nell'abitacolo. Allo stesso modo regolare l'aria condizionata su temperature troppo basse può creare uno sbalzo termico eccessivo rispetto all'esterno.


7 – VIAGGI LUNGHI

COSA FARE – Se possibile, alternarsi alla guida, e in ogni caso prevedere delle soste periodiche. In più prestare attenzione ai segnali del vostro corpo: sbadigli frequenti, occhi arrossati e la sensazione di non riuscire a trovare una posizione comoda sul sedile sono segni evidenti che è il momento di prendersi una pausa, anche di pochi minuti, per poi riprendere la marcia con maggiore sicurezza.

COSA EVITARE -  I classici rimedi (o presunti tali) come sporgere la testa dal finestrino, alzare la musica o bagnarsi la faccia di continuo: un momento di riposo è l'unico rimedio efficace contro il pericolo del colpo di sonno.


8 – TRAFFICO SEMPRE SOTTO CONTROLLO

COSA FARE - Durante il viaggio, tenere sempre controllata la situazione del traffico, che alla radio (Rai isoradio – FM 103,3) viene monitorata in tempo reale, dando il tempo di pensare ad un percorso alternativo in caso di incolonnamenti.

COSA EVITARE – Non dimenticate una buona dose di acqua fresca (magari in una borsa frigo): fermi sotto il sole ne sentireste decisamente la mancanza.

L'IDEA IN PIÙ – A bordo non mancano mai tablet e smartphone: installare l’App Arval Mobile + prima della partenza permette di accedere con la massima semplicità ad informazioni sul traffico sempre aggiornate.


9 – LIMITI DI VELOCITÀ & CO.

COSA FARE –  Durante il percorso non perdere mai di vista i limiti di velocità della strada su cui state viaggiando. E se la meta è all'estero, controllare le norme del Codice della Strada locale, cominciando proprio con i limiti di velocità, i livelli di alcool tollerati e come comportarsi in caso di incidente.

COSA EVITARE – Per guadagnare pochi minuti non vale assolutamente la pena rischiare contravvenzioni anche importanti o di trovarsi in situazioni pericolose a causa della velocità.

L'IDEA IN PIÙ - Prima di partire, dare un'occhiata al sito della Polizia di Stato, che ricorda i limiti previsti per le diverse tipologie di strade e le sanzioni previste in caso di superamento dei limiti.


10 – IN VIAGGIO CON GLI ANIMALI

COSA FARE – Prima di intraprendere un lungo viaggio, percorrete tratti più brevi per controllare come il vostro animale domestico reagisce all’auto. Assicuratevi di sistemarlo nel modo più corretto possibile, in modo che sia comodo ma non rischi di distrarre durante la guida.

COSA EVITARE – Non bisogna dimenticare di portare con sé molta acqua, possibilmente fresca, e di programmare soste più frequenti di quelle che effettueremmo se fossimo a bordo di una macchina “100% umana”.

L'IDEA IN PIÙ - Se si ha la possibilità di allungare il percorso, scegliete di attraversare zone di campagna o aree dove i vostri amici possono “sgranchirsi le zampe” in occasione di una sosta.


BONUS – PER GLI AMANTI DELLE CABRIOLET

COSA FARE – Non dimenticare mai la crema solare, soprattutto per le prime uscite e se si ha la pelle chiara.

COSA EVITARE – Non farsi ingannare dal vento, che maschera la sensazione di calore, e dalle giornate nuvolose: ben l'80% dei raggi ultravioletti riesce ad attraversarle e a raggiungerci.