Home > About Arval > News > Pneumatici invernali: dal 15 ottobre si possono montare, cosa c’è da sapere

Pneumatici invernali: dal 15 ottobre si possono montare, cosa c’è da sapere

Pneumatici invernali: dal 15 ottobre si possono montare, cosa c’è da sapere

Mondo Arval
Lunedì, Ottobre 3, 2016

A partire dal prossimo 15 ottobre sarà possibile montare le gomme invernali sulla propria automobile senza ricorrere in sanzioni, in vista dell'obbligo che scatterà in tutta Italia a partire dal 15 novembre. Questo salvo differenti disposizioni locali, che possono aggiungere o diminuire il periodo dell'obbligo, o sostituirlo con la semplice presenza a bordo della vettura di catene da neve regolamentari e compatibili.

L'importanza di avere gli pneumatici adeguati alla stagione è essenziale essendo infatti l'unico elemento dell'auto realmente a contatto con il manto stradale. Per questo motivo il cambio delle gomme diventa di fondamentale importanza, sia per la nostra sicurezza che per le prestazioni dell'auto.

Le gomme invernali si possono riconoscere prima di tutto dal disegno più marcato e dettagliato del battistrada, ma soprattutto dai simboli "M+S" e dal fiocco di neve all'interno di una montagna stilizzata, che si possono trovare sul fianco della gomma vicino alle misure. Questi due simboli testimoniano l'omologazione per l'inverno secondo le norme europee.

Al di là della legge nazionale, ogni amministrazione locale può avere le sue leggi circa la dotazione o meno delle gomme invernali. Nelle regioni più montuose l'obbligo può essere anticipato e ristretto alle sole gomme invernali, escludendo di fatto le All Season che, invece, rappresentano la soluzione ideale per quelle regioni che hanno inverni rigidi, ma più clementi a livello di precipitazioni. Il divieto può persino diventare accessorio nelle regioni più calde.

Il montaggio delle gomme invernali deve essere sempre effettuato presso un gommista assicurandosi sempre che sia stata effettuata l'equilibratura e il controllo della pressione. Le gomme estive possono essere lasciate presso il proprio gommista di fiducia, che spesso ha in dotazione un servizio di stoccaggio stagionale. Si possono conservare anche in garage, ma il gommista può assicurare il mantenimento in un luogo ideale per non compromettere la struttura dello pneumatico. Nel momento in cui torna la stagione calda, non attendere mai troppo per effettuare un nuovo cambio. Le gomme invernali, infatti, con le temperature alte tendono a consumarsi più in fretta, deteriorando più velocemente le proprie prestazioni e accorciando il ciclo vitale.