Home > About Arval > News > Nuovo Principio Contabile Ifrs16

NUOVO PRINCIPIO CONTABILE IFRS16

NUOVO PRINCIPIO CONTABILE IFRS16

Mondo Arval
Lunedì, Luglio 24, 2017

1) CHE COS'E' IFRS16?

Lo scorso 13 gennaio 2016 lo IASB (International Accounting Standard Board) ha pubblicato un principio contabile sui contratti di leasing denominato IFRS16 – Lease, in sostituzione del principio IAS17 attualmente in vigore.

Secondo questo nuovo criterio, i Locatari dovranno far emergere nel proprio Stato Patrimoniale sia il “diritto d’uso” del bene, pari al valore attuale netto dei pagamenti dovuti, sia la corrispondente passività.

Sono esenti dal principio i beni di valore inferiore a $ 5.000 e i noleggi di durata uguale o inferiore ai 12 mesi.

 

2) PERCHÈ SI APPLICA?

L’attuale norma IAS17 non prevede la rappresentazione nello Stato Patrimoniale del locatario di attività e passività derivanti da operazioni di leasing operativo: le rate sono considerate come spese, non come un’obbligazione di debito, e sono quindi contabilizzate solo all’interno del Conto Economico.

I principali organismi responsabili dell’emanazione dei principi contabili internazionali (quali IASB, FASB, SEC) hanno quindi studiato il nuovo principio IFRS16 per garantire maggiore chiarezza e trasparenza nei dati trasmessi agli analisti finanziari, sostenendo di non avere abbastanza visibilità rispetto alla contabilizzazione di alcuni beni, specialmente quelli di valore significativo quali aeromobili o edifici.

 

3) A CHI SI APPLICA?

IFRS16 si applica a tutte le Aziende che redigono il bilancio in conformità agli IFRS e principalmente a:

- le Società quotate e le loro sussidiarie;

- le Banche, Finanziarie ed Assicurazioni.

 

4) QUALI SONO LE TEMPISTICHE DI APPLICAZIONE?

Il nuovo principio contabile IFRS16 entrerà ufficialmente in vigore a partire dal 1 gennaio 2019, secondo le regole di adozione previste dall’Unione Europea.

Il locatario potrà tuttavia decidere di applicare i nuovi criteri (o di produrre uno Stato Patrimoniale conforme a IFRS16) già a partire dal 1 gennaio 2018.


Ti ricordiamo che il tuo Referente Commerciale Arval è a completa disposizione per supporto sul tema.