WHISTLEBLOWING

DISPOSITIVO DI ALLERTA ETICO

Questo dispositivo non è destinato alla gestione dei reclami, i quali sono soggetti ad un processo di trattamento separato in conformità con le normative vigenti

Il Gruppo BNP Paribas si impegna a rispettare scrupolosamente leggi e regolamenti nonché a far rispettare le regole contenute nel proprio Codice di Condotta.

Il dispositivo di Whistleblowing, accessibile da questa pagina, consente di segnalare informazioni relative a un reato o un illecito, una minaccia o un danno per l'interesse pubblico, una violazione o un tentativo di occultamento di una violazione della legge applicabile e cogente (leggi, regolamenti, ecc.) o una violazione del Codice di Condotta di Gruppo.

Nello specifico, le segnalazioni di comportamenti professionali contrari alle disposizioni relative al “Rispetto delle persone” descritte nel Codice di Condotta del Gruppo saranno gestite dal Conduct Referent HR di Arval. Tutte le altre segnalazioni sono gestite da Compliance.

Tutte le segnalazioni sono gestite in modo confidenziale e nel rispetto della normativa vigente.

I segnalanti (Whistleblowers) beneficiano della protezione contro il rischio di ritorsione prevista dalla normativa locale loro applicabile.

L’uso improprio del dispositivo Whistleblowing può esporre il segnalante a sanzioni disciplinari (se dipendente) o azioni penali, tuttavia, l'utilizzo in buona fede di tale dispositivo non esporrà il suo autore ad alcuna sanzione disciplinare, anche se successivamente i fatti si dovessero rivelare inesatti o non dovessero dar luogo ad alcun seguito.

Procedendo con l’inoltro di una segnalazione, si dichiara di aver letto e compreso l'informativa sul trattamento dei dati personali in caso di segnalazioni whistleblowing e violazioni del codice di condotta (Privacy Policy).

Il decreto Legislativo 10 marzo 2023, n. 24 prevede la possibilitàdi effettuare anche una segnalazione esterna, l’ente esterno che è stato designato è l’ANAC qualora ricorrano le condizioni e le modalità previste nel decreto legislativo, a cui è fatto espresso rimando.

DOMANDE FREQUENTI

Di seguito sono riportate le domande più frequenti:

Quando segnalare?
Quando si ha motivo di ritenere che sia stata commessa la violazione di una legge o del Codice di Condotta di BNP Paribas o in caso di minaccia o danno all'interesse pubblico.

Come fare una segnalazione?
In caso di Terza Parte esterna, utilizzare il modulo disponibile in questa pagina.
In caso di Collaboratore (Dipendente del Gruppo o Personale esterno), utilizzare gli specifici canali indicati nelle procedure interne e nella intranet aziendale.

La segnalazione può essere anonima?
Sì, la segnalazione può essere anonima.
Tuttavia, si consiglia di fornire informazioni che consentano al Referente di poter effettuare un contatto.

Il segnalante sarà informato del seguito dato alla segnalazione?
Una conferma relativa alla ricezione della segnalazione verrà inviata al ricevimento della stessa ed è possibile che vengano poste alcune domande per condurre l’indagine in modo appropriato. Saranno inoltre fornite informazioni circa lo stato della gestione della segnalazione e sull'esito dell'indagine.

La riservatezza sarà garantita?
Si, i referenti sono formati per gestire le segnalazioni Whistleblowing con riservatezza e adottano gli opportuni provvedimenti in tal senso.

Quali situazioni si possono segnalare?

Le segnalazioni che possono essere effettuate tramite il dispositivo sono rappresentate nel seguente elenco, non esaustivo:
 

  • atti di corruzione e traffico di influenze o qualsiasi altra violazione della probità
     
  • atti di frode (ad es. utilizzo di informazioni erronee nella creazione di una pratica di credito o appropriazione indebita di fondi)
     
  • comportamenti professionali contrari alle disposizioni relative al “rispetto per le persone” (ad esempio, discriminazione, molestie, deriva settaria, ecc.
     
  • violazione delle regole di etica professionale (ad esempio conflitto di interessi)
     
  • violazione delle norme di sicurezza finanziaria (ad esempio riciclaggio di denaro, finanziamento del terrorismo, mancato rispetto per le norme relative alle sanzioni e agli embarghi)
     
  • pratiche anticoncorrenziali (ad esempio abuso di posizione dominante)
     
  • violazione dell'integrità dei mercati (ad esempio abusi di mercato)
     
  • violazione delle regole a tutela degli interessi dei clienti (ad esempio fatturazione di commissioni senza informare il cliente, arbitrato indebito o eccessivo in un conto in gestione delegata)
     
  • comunicazione non autorizzata di informazioni riservate, furto o fuga di dati
     
  • violazione dei diritti umani e delle libertà fondamentali, della salute e della sicurezza delle persone o all'ambiente, rilevati nell'ambito delle attività svolte da un'Entità del Gruppo o nell'ambito di attività svolte da un subappaltatore o da un fornitore nell'ambito di una relazione commerciale stabilita con il Gruppo o una delle sue Entità (ad esempio se si sospetta che un subappaltatore utilizzi lavoratori minorenni)
     
  • gravi violazioni delle politiche dei fornitori del Gruppo BNP Paribas
     
  • gravi violazioni delle Policy del Gruppo BNP Paribas sull’utilizzo del social media.

 

COME INOLTRARE UNA SEGNALAZIONE

Tramite il form "Moduli Whistleblowing per segnalazioni"

o al seguente indirizzo di posta ordinaria:

Dispositivo di Allerta Etica

Direzione Compliance Arval

Via delle 7 Regole, 21 - Scandicci